Archivio mensile:aprile 2012

David

Standard

Già il marmo di per sé a volte è noioso, figuriamoci le riproduzioni in strane polveri e additivi! Ad un povero eversore estetico non resta che la fantasia per ravvivare quel grigiume…

Annunci

Porta latte a pipa con Ludwig II

Standard

Forse è poca cosa per colui che si è inventato i castelli che hanno ispirato Walt Disney, ma questo porta latte a forma di pipa con l’immagine di Ludwig II ha qualcosa di magico…e completa il set della tazza con regina madre e teiera con Enrico VIII. Un trittico davvero eversivo: una attempata quasi alcolizzata, un monarca capace di uno scisma religioso pur di fare quel che gli pareva e il povero Ludwig destinato, per troppa follia, ad un suicidio assistito!

Vaso con cani da caccia…

Standard

null

Mia nonna teneva questo coso sul cassettone in camera da letto: è un vaso di ceramica con due cani da caccia, forse la madre e il suo cucciolo ormai cresciuto. Come il Topo Gigio, Anche questo oggetto doveva essere entrato a casa di mia nonna accompagnando un uovo di Pasqua, che se ne stava appoggiato, in bilico, come si può intuire, sull’imboccatura del vaso. Chissà quale idea di lusso riusciva a comunicare, allora, un simile soprammobile – la ceramica luccicante, le dorature, i colori cangianti… Mi viene in mente, per immediata associazione, il rilievo in gesso invetriato che ornava l’ingresso del palazzo di periferia dove, appunto, abitavano i miei nonni: il rilievo raffigurava due stambecchi, madre e cucciolo… Mamma cane con cucciolo… Mamma stambecco con cucciolo… Si dovrà indagare, prima o poi, sul successo di questi soggetti, diffusi spesso fra i soprammobili delle case popolari che, non senza  vanità, tentavano di darsi qualche pretesa borghese. All’origine di tutto metterei i soprammobili che raffigurano Bambi, il protagonista strappalacrime del tristissimo film Disney; il cerbiatto che si trova in tante versioni di ceramica, più o meno fedeli, più o meno belle, in vendita ancora oggi, nei mercatini dell’usato o in rete – e catalogate sotto categorie come “modernariato” o “vintage”.