Souvenir de Paris

Standard

Cavatappi ParisTornarsene da Parigi senza un souvenir è quasi un insulto. Banale la Tour Eiffel che trovate in ogni foggia e in ogni dimensione ad ogni angolo di strada. L’Eversore Estetico degno di questo nome non potrà che unire l’inutile al dilettevole e procurarsi un cavatappi eversivo con la scritta “Paris” disegnata da un bambino della prima elementare, che ripete la foggia di noti monumenti della ville lumiére, compreso un Arc de Triomphe messò lì un po’ a casaccio dal momento che una “M” in “Paris” non c’è.
Aggiungendo che l’occhiello del cavatappi, in questo parstrocchio, può apparire come una “O”, come effetto collaterale c’è così il pericolo di leggere “PmARISO”…

Annunci

»

  1. Oggetto di notevole fattura. E che dire del grazioso accostamento di colori vero insulto al buon gusto? Neppure il più modaiolo dei tamarri moderni potrebbe arrivare a tanto. Il che mi fa pensare che dallo stesso oggetto si potrebbero ricavare dei meravigliosi occhiali eversivi………………………….

  2. Alla magica Educazione Tecnica, alle medie, ci facevano titolare progettini e cartelline con eversive magie tipografiche come questa, dove le lettere dovevano essere in realtà oggetti relativi al progettino da titolare. Ora so dov’è finito il titolo per la ricerca sulla Francia. Avrei dovuto registrarlo alla SIAE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...