Archivi tag: pene

From Paris with love

Standard

Parigi, si sa, ha due principali attrazioni, la seconda è la Tour Eiffel. E se gli appartenenti alla specie maschile vanno nella ville lumiére per la prima, di cui trovano abbondante distribuzione lungo il Boulevard de Clichy, alle signore non resta che concentrarsi sulla seconda. Allo scopo è stato concepito un giocattolo erotico sulla cui sommità è montato un fallo di plastica, che può essere fatto passare facilmente per uno spiritoso souvenir ed è tranquillamente acquistabile nel quartiere a luci rosse della capitale francese.
In lingua d’oïl computer si dice ordinateur, sullo stesso ordine di idee, il dildo (che in italiano chiamiamo più spesso vibratore, rischiando di generare confusione, perché ci sono anche vibratori che hanno altre funzioni) viene chiamato stimulateur. Così, quando vi presentate alla dogana aeroportuale e vi chiedono se avete “un ordinateur”, nella tensione del momento, potreste anche rischiare di fare confusione e tirare fuori dalla valigia la collezione di stimulateur che avrete acquistato a Pigalle. Fate attenzione.
In ogni caso, se non avete avuto il coraggio di entrare in un sexy shop parigino per acquistare lo stimulateur a forma di Tour Eiffel, potete sempre farlo andando sul sito shopoon.fr, dove ne troverete di tutti i colori.

Ringraziamo Roberto “Kalamun” Pasini per la segnalazione.

Annunci

Eversioni archeologiche

Standard

Ceramica Moche

Gli archeologi, ritrovando durante i loro scavi rappresentazioni di organi genitali e rapporti sessuali espliciti, nella fattispecie quelli appartenenti all’antica cultura sudamericana Moche, si interrogano sullo scopo e l’origine di tali manufatti. Solitamente sono portati a pensare ad un uso religioso o umoristico, ma quel che più facilmente vien da pensare è che gli antichi sapessero divertirsi molto più di noi. Ma c’è un interrogativo più angosciante che davanti a tali ritrovamenti gli studiosi non si pongono: che cosa penseranno di noi i posteri davanti ai pagliacci tristi in vetro di Murano?!

Da oggi non è più peccato

Standard

Cross DildoPer secoli preti e suore hanno fustigato la sana pratica della masturbazione, condannando chi vi si dedica alla dannazione eterna e creando devastanti sensi di colpa. E con essa tutti gli strumenti utilizzati per questa pratica peccaminosa sono stati messi al bando come strumenti del Demonio. Oggi non è più così grazie all'”Intervento Divino” che ha permesso di unire l’utile al dilettevole, utilizzando le figure sacre per costruire dildo e altri ammenicoli utili all’autoerotismo (soprattutto femminile, ma non solo) e alla solitaria (ma perché no, anche in compagnia) soddisfazione dei sensi. In questo modo, mentre si pecca si prega e viceversa, annullando gli influssi demoniaci ed esaltando gli effetti paradisiaci. Così non è più peccato.

Li trovate qui: divine-interventions.com

Zio fammi vedere il frate!

Standard

Abbiamo avuto tutti uno zio o un vicino che lo teneva nascosto dietro le bottiglie di amaro nella vetrinetta.
Il mio lo camuffava, estrema ironia, dietro la bottiglia di “amaro alle erbe del frate”. Usciva dal suo nascondiglio dopo qualche sorso di liquore per sorprendere con la “magia” che era capace di fare: riempire immediatamente di ilarità l’intera stanza. Una ilarità ingenua, ridanciana, che oggi definirei “nostalgica”. A volte poteva trovarsi a fianco del somarello porta sigarette. Questo però solo per i più sfacciati viveurs, ma questa è un’altra storia degna di un prossimo post. Leggi il resto di questa voce

David

Standard

Già il marmo di per sé a volte è noioso, figuriamoci le riproduzioni in strane polveri e additivi! Ad un povero eversore estetico non resta che la fantasia per ravvivare quel grigiume…